le-sarte-pettegole

Le Sarte Pettegole

Una nota “ribelle” sul pentagramma.
Un’arricciatura che compare all’improvviso sul polso, un’imbastitura che fluttua nell’aria. Una flanella di lana che si innamora della seta.

Le Sarte Pettegole è la perfezione dettata da una casualità apparente.

Punti “dimenticati”, fili in sospeso, tessuti dicotomici che trovano punti in comune.
Quasi a dire che nulla è prevedibile, che tutto può accadere.

Lo stupore scaturisce proprio dalla bellezza dell’imprevisto.

Cosa fanno, le sarte, mentre lavorano? Chiacchierano, parlano mentre le mani abili tracciano filze, creano asole, imbastiscono, tagliano.

I fotogrammi che compongono il film racchiusi in una frase della stilista mentre sdifetta prototipi in sala prove: “ma queste sarte pettegole se anziché cianciare tutto il giorno pensassero a…!”

L’imprecisione virtuosa produce il Nuovo.
La ricerca profonda scorre sotto le stampe esclusive, introvabili altrove; dietro gli archivi di tessuti retro, nel vigore di un filo dorato che irrompe sul carré liscio e sulla linea del polso.
Con Ironia, con grande cultura delle Moda.

Perché la donna che indossa questi capi è simile a quella che li crea: non omologata, dall’anima sbarazzina, capace di giocare con il maschile eppure profondamente femminile.

Nell’apparente anarchia, nell’incontro casuale di uno jacquard e di un tartan, la traccia della sartorialità geniale e non omologata lascia il suo segno.
Stravagante, ilare, sbarazzina come la donna che la sceglie.

Incline al “coup de theatre”.

Mai banale.

George's Roma

DONNA
Via della Rotonda 5
00186 ROMA
Tel. 06 68136205
P.IVA: 04763481001