Rerum natura – Le cose della natura, a sottolineare il profondo rapporto che lega ogni gentleman al proprio territorio, lo stile inteso come imprescindibile componente di un equilibrio naturale, che attraversa le generazioni.

Lo scenario di una terra in cui questo equilibrio affonda le sue radici.

A partire dai colori di un’aurora tra i monti dell’Umbria, un’emozione che ha ripagato tutti i nostri sforzi per raggiungere questa location mozzafiato, San Renzano, un piccolo borgo semi abbandonato, a picco sui monti umbri, un luogo magico, in cui abbiamo voluto ambientare il primo di una serie di shooting tesi a creare un ideale contesto alla nostra proposta.

Tutto questo grazie ad una idea di Angela Pinzaglia e Omar Belli, titolari di Banderari, la sartoria/bottega di Terni in cui nascono i nostri preziosi accessori, che ci hanno coinvolto in questa bellissima esperienza.

Merito loro la scelta di Letizia Sopranzi, la giovane fotografa autrice di questi splendidi scatti, cosi come la scelta di non utilizzare modelli professionisti, ma persone autentiche e coinvolgere oltre a me, anche i giovani gentleman Alessandro Conti e Giulio de Giorgis, testimonial della nuova generazione.

IMG_2655
IMG_2664
IMG_2876
0K2A1373

Per cogliere le incredibili sfumature dell’aurora, siamo dovuti arrivare a San Renzano prima che i primi raggi del sole nascente superassero le montagne all’orizzonte, lo spettacolo che ci aspettava ha ripagato però ogni sforzo fatto per raggiungere la location in tempo.

Sapevamo, a grandi linee, quello che ci aspettava e i colori degli outfits sono stati selezionati per essere quanto più in armonia con lo scenario naturale, una palette di colori caldi autunnali, miscelata ai toni freddi dell’aurora, quindi, verdi, arancio, infinite tonalità di beige miscelati al blu e ai grigi.

Io ho scelto una work jacket di DoppiaA, realizzata in un esclusivo waffel di lana svizzero, imbottita e foderata in flanella tartan Blackwatch, una camicia in chambray broken twill indigo, per me un must have, una delle splendite cravatte cinque pieghe fatte a mano da Banderari, in cachemere e seta ed un pantalone di Berwich in velluto roccia naturale.

Per Giulio e Alessandro due giubbini imbottiti, realizzatii, cosi come le cravatte da Omar ed Angela di Banderari, mixando preziosi cachemere biellesi con materiali tecnici.

IMG_2705-1094x729
IMG_2928
IMG_2805-1094x729
IMG_2736-1049x699

Le sciarpe meritano un cenno particolare, grazie alla ricerca incessante di Omar ed Angela, Banderari dispone nel suo sterminato archivio di tessuti, da cui attingiamo ad esempio le rarissime sete giapponesi delle nostre bretelle e dei nostri papillon, di un grande numero di manchette delle prove colore dei tessutai, si tratta di pezze di tessuto, in cui si realizzano su un unico telo tutti i colori che andranno a comporre la cartella campione del tessuto.

il risultato è un tessuto finito che cambia completamente la combinazione dei colori di galles, pied de poule, gessati e tweed circa ogni venti centimetri.

Gli incredibili cromatismi di queste pezze sono l’ingrediente perfetto per sciarpe ed accessori, sopratutto tenendo conto che la selezione è stata fatta quasi esclusivamente sulle pezze dei cachemere più preziosi, con torsioni e battiture elevatissime ed estremamente compatte.

E gli ingredienti più preziosi per esprimere meglio il loro carattere devono essere “maneggiati” il meno possibile, per questo non viene effettuata nessuna cucitura o bordura, su questa sciarpe il taglio viene effettuato “a vivo”, con grande precisione, e pazientemente vengono, ad uno ad uno, sfilati i fili per creare le frange dei lati corti e le cimose dei lati lunghi, che impediscono al tessuto di sfilacciare.

Ogni sciarpa è un pezzo unico, per dimensioni e per colori, poichè la mano paziente rispetta il disegno e la struttura del tessuto prima che gli standard delle dimensioni ed ogni pezza essendo una prova estemporanea, non tiene conto delle normali lunghezze dei tessuti.

In questi giorni, nei nostri cassetti, c’è un piccolo colorato tesoro di cachemere di altissimo livello, proveniente dai migliori tessutai biellesi.

IMG_2770-729x1094
IMG_3024
IMG_3102-729x1094
IMG_3364-729x1094
0K2A1441b-694x1041
IMG_3108-1094x729
IMG_3068

Ph: Letizia Sopranzi Photography

Text: Paolo Chermaz

Style & location Angela Pinzaglia & Omar Belli

Accessories and gilet: Banderari

Thanks Alessandro Conti & Giulio de Giorgis

George's Roma

GEORGE’S UOMO
Via del Pantheon 58
00186 ROMA
Tel. 066794456
P.IVA: 04763481001